Approfondimenti

Democrazia partecipata in Sicilia, appena pubblicata la mappa del 2024 con i primi processi avviati

Con 64 processi partecipativi ad oggi avviati, 16 conclusi con il finanziamento di 29 progetti, 4 nuovi Regolamenti sulla partecipazione (Augusta, Castell’Umberto, Militello Rosmarino, Piazza Armerina) e 124 post di aggiornamento, comincia a colorarsi la mappa 2024 di “Spendiamoli Insieme”, che descrive in tempo reale lo stato di attuazione della legge regionale siciliana sulla democrazia

Una rete per migliorare la democrazia partecipata: il caso Capo d’Orlando

“Giovane” pensionato, come si definisce lui stesso sorridendo, Nino Letizia capisce e conosce la pubblica amministrazione, non fosse altro che perché è stato fino a poco tempo fa un funzionario della Città Metropolitana di Messina. Capisce e conosce – anche – le difficoltà tipiche degli enti locali nel far quadrare leggi, regolamenti, fondi, aspettative della

Come si calcolano le sanzioni sui processi di democrazia partecipata?

Dieci giorni fa la Regione Siciliana ha sanzionato 183 Comuni per mancata o parziale attivazione dei processi di democrazia partecipata nel 2021. La legge regionale siciliana sulla democrazia partecipata impone a tutti i Comuni di spendere almeno il 2% dei fondi che ricevono ogni anno dalla Regione chiedendo a persone e associazioni di proporre progetti

L’analisi sui Comuni sanzionati per i processi di partecipazione 2021

Come ogni anno, “Spendiamoli Insieme” prova a vederci chiaro sulla sanzioni comminate qualche giorno fa dalla Regione Siciliana a 183 Comuni che non avrebbero speso, in tutto o in parte, i fondi della democrazia partecipata 2021. E lo fa confrontando i dati diffusi dalla Regione con il decreto  37 dell’8 marzo 2024 – che attestano

Nel 2023 circa la metà dei Comuni finanzia un singolo progetto, gli altri da 2 fino a… 22. I casi negativi di Calascibetta e Bronte, quelli positivi di Pantelleria e Villafranca Tirrena

Continuano gli approfondimenti di “Spendiamoli Insieme” sulle proposte civiche per cui i Comuni hanno già impegnato i finanziamenti della democrazia partecipata 2023. Nella metà dei casi, le 258 città siciliane che hanno già assegnato i fondi scelgono di sostenere un singolo progetto. La restante metà dei Comuni ne finanzia da 2 ad un massimo di

“Scriviamola Insieme”, numeri, storie e curiosità “dentro” la raccolta firme

In attesa dell’audizione alla Commissione Affari Istituzionali dell’Assemblea Regionale Siciliana, resta ancora aperta “Scriviamola Insieme“, la raccolta firme per rafforzare la legge siciliana sulla democrazia partecipata. La petizione è stata lanciata nel dicembre scorso da Parliament Watch Italia, associazione promotrice di “Spendiamoli Insieme”, progetto che dal 2021, grazie al sostegno di Fondazione con il SUD, raccoglie

Nel Palermitano i casi-simbolo di svolta positiva

Palermo, Quattro Canti

Nell’anno dei record positivi (impegni di spesa raddoppiati, regolamenti mancanti dimezzati, solo per dirne qualcuno) che è anche l’anno in cui la Regione decreta il depotenziamento della legge dedicata (qui la raccolta firme per proteggere e migliorare la legge regionale), è il Palermitano ad avere alcuni dei principali casi-simbolo di rilancio della democrazia partecipata siciliana.