“Non siamo inadempienti, errore della Regione”

“Abbiamo speso regolarmente la somma assegnataci – dice il sindaco -, per il progetto di ristrutturazione della cappella del cimitero comunale e per il progetto di promozione territoriale ‘Le Cose in Comune’. Abbiamo reinviato le schede di rilevazione dati al Dipartimento delle Autonomie Locali per la opportuna ed urgente correzione”. Le somme si riferiscono ai fondi regionali di Democrazia Partecipata per l’anno 2017.