Diecimila euro da restituire alla Regione perché “non spesi”

Il comune di Acate deve restituire alla Regione oltre diecimila euro che non ha saputo sfruttare per la democrazia diretta