Cittadini invitati a scegliere fra tre ambiti

È già possibile votare per il nuovo sondaggio, per il terzo anno, inerente alla “democrazia partecipata“, che prevede il coinvolgimento dei cittadini su come impiegare la quota pari al 2 per cento delle somme trasferite dalla Regione al Comune, che lo scorso anno ammontava a quasi 26 mila euro, mentre per l’anno in corso non è stata ancora definita l’entità della somma.